Pubblicato il

Sigarette elettroniche, 17,8 milioni di dollari per capire i gusti dei giovani

Università californiana finanziata con quasi 20 milioni di dollari per comprendere cosa spinga i giovani a svapare e quali sono i loro gusti preferiti.

la California ha stanziato 17,8 milioni di dollari all’Università della California Meridionale per una ricerca  sulla regolamentazione dei prodotti del tabacco, con particolare attenzione alla diffusione della sigaretta elettronica tra i minori.

Il punto centrale dell’iniziativa sarà quello di comprendere il perchè i giovani consumano nicotina come i riscaldatori di tabacco e le sigarette elettroniche.

Particolare attenzione sarà rivolta alle pod, le sigarette elettroniche dalle dimensioni molto ridotte e molto diffuse nelle scuole statunitense.

Particolare attenzione sarà rivolta al modello Juul chequesti ultimi mesi sta spopolando tra i ragazzi americani.

Al suo interno ci sono concentrazioni di nicotina molto alte, sino a 56 mg per millilitro.



Pubblicato il

JUUL…la nuova sigaretta che fa malissimo ai giovani.

sigarretta juul

A forma di Usb la Juul è molto diffusa tra gli studenti Americano che non sanno che una ricarica è dannosa come venti sigarette.

Negli Stati Uniti, tra i giovani benestanti, è un fenomeno di culto ma in Italia ,fortunatamente, non è ancora arrivata.

Prodotta dalla Juul Lab, la  #Juul ha le dimensioni e il peso di una chiave Usb.

Sono previsti 4 gusti diversi: menta glaciale, mix frutta, creme brulée​, tabacco virginia, e una nuvoletta di vapore molto piccola che si disperde immediatamente, adatta a chi vuole fumare di nascosto.

La sigaretta elettronica #juul contiene molta nicotina, come ha spiegato Pamela Ling, professoressa alla University of California-San Francisco School of Medicine:
  • Innanzitutto si usa il termine #juuling e non fumare o #svapare e quindi l’uso di questo prodotto potrebbe facilmente essere preso sotto gamba.
  • Le ricariche contengono molta nicotina : secondo quando riporta il sito web dell’azienda produttrice, una cartuccia di ricarica offre circa duecento boccate, ossia la stessa quantità di nicotina contenuta in un pacchetto di sigarette.

L’azienda si difende affermando che la sigaretta è progettata per gli adulti ma in verità sia la forma che i sapori offerti, sembrano ammiccare fortemente ad un pubblico di giovani.

ARTICOLO ORIGINALE