Pubblicato il

Cannabis “light”?


Mentre continua il dibattito sulla legalizzazione della cannabis, il suo utilizzo è sempre più diffuso tra i giovanissimi.

Mentre prosgue il dibattito sul libero utilizzo della cannabis prosegue senza una chiara direzione, l’utilizzo tra i giovanissimi continua a crescere.
Dire che la cannabis uccide è sbagliato, ma lo è anche dire che non fa assolutamente nulla.

La cannabis è una droga e ha aspetti positivi e altri negativi.L’unica certezza che abbiamo è che la liberalizzazione della cannabis porterà a un suo maggior utilizzo e diffusione.

Quando si parla di #CannabisLight si usa il termine inglese per sdoganare il prodotto, a scapito degli eventuali danni fisici; esattamente come per la sigaretta elettronica, dopo la sua diffusione, il mercato del tabacco ha fatto registrare un’impennata nella richiesta di sigarette light, ritenute meno dannose.

Oltre al danno anche alla beffa: ritenendo che facciano meno male, le persone ne acquistano e ne consumano di più: se prima si fumavano 10 sigarette normali al giorno, ora se ne possono fumare 20 light…

Lo stesso avviene per gli alcolici come la birra: la diffusione delle birre light ha contribuito all’aumento del consumo.