Pubblicato il Lascia un commento

Eurispes da il via al primo studio di settore sulla sigaretta elettronica

Iniziativa di Vapitaly e le associazioni di categoria UniEcig e Coiv.

L’istituto EURISPES condurrà il primo studio di settore sulla sigaretta elettronica.

L’iniziativa parte dao Coiv (Coalizione Operatori Italiani del Vaping), UniEcig (Unione Esercenti Italiani E-cig) e Vapitaly, l’organizzatore delle fiere di Verona e Roma.

L’iniziativa ha seguito lo studio sulla riduzione del danno presentato dal professor Gian Maria Fara , presentato a Settembre presso la sede della stampa estera.

Il progetto è, in fin dei conti, l’ennesima ricerca sulla sigaretta elettronica, ma questa volta condotta in rapporto con l’associazione dei medici di base (circa 43mila iscritti) che ogni giorno siosservano le patologie correlate al  fumo.

Un altro tentativo di allontanare il mondo della sigaretta Elettronica dal contesto della fiscalità in cui è stata relegato dalle ultime normative. 


“Per il nostro settore è particolarmente importante avere uno studio di settore completo e autorevole, che sia strumentale al percorso di normazione, che da anni ci vede privi di dati da presentare, e alla divulgazione del concetto del danno ridotto che la sigaretta elettronica produce”.


Rispondi